Dieci cose per usare meglio internet e il social web

Gli esperti non esistono più ma le persone competenti sì. Sono quelle che passano centinaia di ore ad occuparsi degli stessi problemi. Tipo come stare su internet usando il cervello. E, a forza di provare, le persone competenti risolvono pure i propri problemi. Ecco una sintesi di post di persone diverse che hanno dato consigli …

Continue reading

Osteoblob e il crollo dell'informazione scientifica

L’osteoporosi è metafora di una comunicazione fragile che implode e collassa su se stessa. Tutto e niente è osteoporosi, territorio di sex symbol attempate, di overdiagnosi e di Mirabelli contriti che contrastano la normalità dell’invecchiare così ben raccontata nel Pranzo di Ferragosto. Farmaci inutili ed esami superflui d’accordo, ma anche soluzioni a base di yogurt …

Continue reading

Il libro e la sindrome di Alessio

Rientriamo dal panino della pausa del pranzo e un grande camion di Bartolini cala il piano di scarico verso l’asfalto. “Stanno consegnando il bancale di Amazon per Alessio”, fa Giorgio. Con l’espressione “sindrome di Alessio ” si intende lo specifico disturbo del controllo degli impulsi che porta ad un acquisto – se non compulsivo “intensivo” …

Continue reading

L'AIFA estiva e l'utilità dell'informatore

I medici che riducono gli incontri con gli informatori scientifici del farmaco o che – addirittura! – sospendono queste … “straordinarie opportunità di aggiornamento” sono i più lenti a modificare le abitudini prescrittive dopo provvedimenti delle agenzie regolatorie. Soprattutto nella medicina generale. I risultati di uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Hypertension sono allo …

Continue reading

Medici e farmaci: che tentazione

Non ha assicurazione sanitaria. Condivide un appartamento ad una stanza. Si sposta a piedi. Indossa solo abiti usati. Mangia la verdura che coltiva nel retro della casa. Michelle studia Medicina alla Yale University e non ha un dollaro per sé. Come la quasi totalità degli studenti di Medicina statunitensi si è indebitata per sostenere il …

Continue reading

Farla breve

Dice Eliot che aprile è il più crudele dei mesi: ti credo, è tempo di bilanci. Non a caso, nasce l’urgenza di fare pulizia (è Pasqua no?) e spesso cogliamo l’occasione per sbarazzarci di qualcosa, di gettare le robe inutili. Il desiderio è vedere meglio, fare chiarezza. E meno cose ci sono in giro, più …

Continue reading

Pediatri a mollo traditi da un link

Poche cose sono più stancanti dello stare tutti i giorni con i bambini: piangono, ti tirano per la giacca, hanno sempre il moccio, se la fanno sotto, vogliono dormire e devi far piano. Sarà per questo che, se c’è una categoria di medici che avrebbe  bisogno di ritemprarsi, è certamente quella dei pediatri. Eppure, anche …

Continue reading

Farma-Facebook a senso unico?

Pare (ma non è sicuro) che quando fu inventato il telefono le prime a rendersi conto delle potenzialità di marketing del nuovo strumento furono le industrie farmaceutiche. In particolare, una tra le più conosciute e apprezzate per la propria integrità avviò un’intensa campagna di contatti con gli utenti di questa strana diavoleria: la cornetta nera. …

Continue reading