Calcio, Netflix, rischio relativo e assoluto

Guardare la televisione fa male alla salute? Sembra di sì, a giudicare dagli articoli usciti su un sacco di giornali inglesi e americani poco tempo fa. E’ stato studiato il tempo trascorso a guardare la televisione in 89.278 donne americane arruolate in uno studio molto ampio, il Nurses’ Health Study II. (1) Dei 118 casi …

Continue reading

Le porte girevoli della sanità

“La locuzione porta girevole, nella terminologia della politica, individua il movimento continuo di persone divise tra attività politica (ad esempio come legislatori), attività come funzionari in enti di regolamentazione, attività di lobbying per conto di gruppi industriali, e attività economica nelle stesse industrie coinvolte. Il termine è mutuato dall’inglese revolving door/doors (porta girevole/porte girevoli), con cui si indica tale pratica nel …

Continue reading

Ripartire dalla conoscenza

L’epifania ha qualcosa a che fare con la conoscenza. La manifestazione della divinità può tradursi, in una prospettiva laica, nella rivelazione di sapere. Di fronte all’ondata di disinformazione e ad un’offensiva senza precedenti contro la cultura, osservare ed entrare in uno spazio come la Royal Danish Library è uno straordinario conforto. Libraries are about freedom. Freedom …

Continue reading

Il menu? Lo decide l’industria. E anche la critica

Quando tre anni fa qualcuno diceva che i principi del MacDonald stavano sempre più caratterizzando la medicina, ci si riferiva ai quattro elementi del business della catena di fast food: efficienza, misurabilità, prevedibilità e controllo. (1) Non era una buona notizia, come non lo è che la dietologia statunitense stia invece venendo progressivamente influenzata da …

Continue reading

Non c’è alcun conflitto di interessi

Il presidente eletto dell’American society of clinical oncology, Howard A. “Skip” Burris III, ha dichiarato di non avere conflitti di interesse in 50 articoli pubblicati negli ultimi anni, compresi alcuni lavori usciti sul New England Journal of Medicine. Eppure la consultazione della banca dati statunitense che registra i compensi avuti dai medici rivela che ha personalmente …

Continue reading

La sfida dell’Aifa

Revisione del prontuario. Impulso al ricorso ai farmaci equivalenti e liste di trasparenza. Promozione dell’utilizzo di biosimilari. Riaffermazione dell’importanza  dei registri ma necessità di un alleggerimento del carico di lavoro per i professionisti che li implementano. Rapporti con le Regioni per un uso intelligente e condiviso dei dati OSMED. Sostegno alla ricerca indipendente. Attenzione ai …

Continue reading

Twitter, il Ministero, la memoria e la storia

All’inizio degli anni Settanta, facevamo i fattorini per i nostri papà che contribuivano al percorso di avvicinamento alla riforma del servizio sanitario. Portavamo buste di bozze e di libri in motorino girando per Roma. Oggi Marco Delogu è uno dei grandi fotografi italiani ed è direttore dell’Istituto italiano di cultura a Londra. Ha appena organizzato …

Continue reading

Il Professore va (ancora) al congresso?

Centomila congressi di medicina ogni anno nel mondo. (1) Un insieme disomogeno di occasioni di studio, di scambio, di incontro, di promozione, di costruzione di opportunità di carriera accademica, di lotte tra opposte fazioni… Ma anche di noia: relatori che leggono le diapositive a un pubblico impegnato a dormire, controllare la posta, scrivere alla fidanzata, …

Continue reading