FDA: fate i bravi sul social web

Novanta giorni: questo il tempo entro il quale far pervenire alla Food and Drug Administration qualsiasi consiglio o richiesta di chiarimento riguardo le nuove Guidance for Industry responding to unsolicited requests for Off-Label Information About Prescription Drugs and Medical Devices. E’ un documento di fondamentale importanza per la promozione di farmaci e dispositivi medici. Per …

Continue reading

Un nuovo inizio d’anno

I dieci giorni dal 5 al 14 ottobre del 1582 non sono esistiti. Aboliti dalla bolla Inter Gravissimas di Papa Gregorio XIII per ricondurre l’equinozio primaverile al 31 marzo. In realtà, questo salto di data non fu notato praticamente da nessuno; la stessa azione di datare i documenti era riservata ad atti notarili  e propria …

Continue reading

L'eleganza della ragione

Prendendo quel libro in mano ero sicuro di aver trovato qualcosa che nessuno, almeno in Italia, aveva mai visto. Tornato in Italia dalla caccia della Buchmesse, ne parlai al Professor Garattini: “Lo faccio vedere ad un nostro ragazzo che è tornato da poco da Harvard”. Era l’ottobre del 1986 e fu questo il motivo del …

Continue reading

Gli artisti sbagliano, i professionisti mai

Il fotografo dei volti. “I look for the unguarded moment, the essential soul peeking out, experience etched on a person’s face.” Al MACRO di Testaccio c’è una mostra di Steven McCurry: molte foto, organizzate per “parole chiave” in un percorso snodato sotto igloo di plexiglas. Dopo averle guardate mornava in mente, McCurry, come giudice di …

Continue reading

Gli editori e la provvidenza

“Il nostro lavoro deve consistere nel far cambiare di mano un libro o una rivista”. Era l’estate di 23 anni fa e così  David Godine bocciava la tesi di fine corso di un gruppo di studenti del master di editoria professionale in un’università californiana. Insegnava che una pubblicazione, per generare valore, deve passare dalla mano …

Continue reading

Farmaci e web tra EBM e biografie

Prova a fare una ricerca che riguardi la cardiologia sul computer di un’adolescente: saprai tutto su Johnny Depp e poco sullo scompenso. I risultati che Google ti restituisce sono “informati” dalle nostre ricerche precedenti. Soprattutto per questo, il computer che usi al lavoro è veramente “tuo”, più ancora di quello di casa ma forse un …

Continue reading

Chiedere numi in redazione

“L’atto della lettura è a rischio”. Lo dice l’articolo di apertura del supplemento domenicale del Sole 24 Ore. E se a scriverlo è Alfonso Berardinelli è probabile sia così. “Leggere, voler leggere e saper leggere, sono sempre meno comportamenti garantiti. (…) E’ una forma di arricchimento, implica una razionale e volontaria cura di sé.” Evidentemente, …

Continue reading

Internet in (cattiva) salute

Non perde occasione, Tim Berners Lee, per ricordare che lui, il web, l’aveva messo su per “far lavorare insieme la gente”. Difficile ritrovare questa intenzione iniziale nei due libri che ho appena letto. La ricostruzione su Sanità e web di Walter Gatti è ampia e originale: la storia di internet nei suoi rapporti con la …

Continue reading