Covid-19, epidemiologi e urgenza di studiare

In Italia, la Covid-19 ha colpito almeno inizialmente le regioni a reddito medio più alto: Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto. Forse anche per questo, hanno iniziato a girare in Rete dei meme che sottolineavano l’interclassismo di questa epidemia, che nel nostro Paese sembra non far distinzione tra appartenenti a differenti fasce di reddito e a gruppi …

Continue reading

Il populismo degli esperti di cui non sentiamo bisogno

“CoViD-19 sta causando la terza grande crisi del periodo post-guerra fredda, dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 e il crollo finanziario del 2008. Questa crisi potrebbe costare un pedaggio maggiore rispetto alle altre due e ha dimostrato i limiti del populismo come metodo di governo. La competenza conta. Le istituzioni contano. C’è qualcosa come …

Continue reading

Covid-19 e pronto soccorso vuoto

Nonostante la retorica della medicina come professione di servizio sia stata in buona misura ridimensionata negli ultimi anni, ancora oggi gran parte degli studenti che si iscrivono ad una facoltà di medicina e chirurgia riconosce e apprezza la forte connotazione di aiuto e di supporto alle persone insita nella propria scelta. Però già nel corso …

Continue reading

Le competenze perdute del medico

Nei primi anni Ottanta del secolo scorso il British Medical Journal (allora si chiamava ancora così) iniziò a pubblicare una serie di articoli in una serie intitolata “How to do it”. Si spiegava come fare tutte quelle cose che un medico doveva essere capace di eseguire ma che all’università non venivano insegnate. Qualche esempio? Come …

Continue reading

Il capitalismo ci sorveglia

Ill libro di Shoshana Zuboff – Il capitalismo della sorveglianza – è un atto d’accusa per le grandi società informatiche, da Google ad Amazon. I cittadini sono espropriati della loro libertà e sono ridotti a consumatori senza diritti.

Continue reading

Conflitti: al revisore non interessano

Chi fa la peer review di un articolo scientifico non tiene in particolare conto i conflitti di interesse degli autori. (1) La valutazione della qualità del contenuto, infatti, di solito prescinde dalla conoscenza delle relazioni tra gli autori e le aziende che potrebbero trarre vantaggio dalla pubblicazione. Non c’è da sorprendersi, perché i risultati dello …

Continue reading