Press enter to see results or esc to cancel.

Ne usciremo cambiati: in peggio?

“Il remdesivir tende a ridurre il tasso di mortalità dei contagiati dal coronavirus. Lo ha confermato il super virologo della Casa Bianca, Anthony Fauci, interpellato nello Studio ovale durante un incontro con il presidente Donald Trump. Fauci ha confermato quanto anticipato dalla casa farmaceutica Gilead che produce l’antivirale remdesivir. Fauci ha definito ‘una buona notizia’ i risultati dei test clinici sul remdesivir sottolineando come i pazienti trattati nel 31% dei casi si siano ripresi velocemente. ‘Sebbene un miglioramento al 31% non sia una svolta come il 100%, è un’importante prova iniziale’, ha osservato il super virologo della task force della Casa Bianca. Gilead ha avviato la sperimentazione del remdesivir lo scorso febbraio valutando la sua efficacia sugli adulti ricoverati per la Covid-19.” Eccoci, Fauci è diventato il super virologo. Fin qui il resoconto dell’Agenzia giornalistica italiana.

The data shows that remdesivir has a clear-cut, significant, positive effect in diminishing the time to recovery. Anthony Fauci

Lo studio multicentrico coordinato dal National institute of allergy and infectious diseases di cui Fauci è direttore ha arruolato 1.063 malati. Fauci si è giustificato per la forma irrituale della dichiarazione dicendo che alcuni centri che stanno collaborando allo studio iniziavano a far trapelare i primi dati. Questi sembrano evidenziare che remdesivir riduca il tempo di guarigione dalla covid-19 da 15 giorni nei pazienti che assumono placebo a 11 nei malati che assumono il farmaco. Riguardo la mortalità nei casi gravi, sembrerebbe ridursi dall’11,6 all’8%, ma si tratterebbe di un dato statisticamente non significativo.

“I don’t like being told the NIAID study is positive. Once the study is published, tens of thousands of people will read it in full. Then we will decide if it is positive. Vinay Prasad

Le reazioni sono state diverse. ” Fauci ha offerto un sincero ottimismo basato sulla scienza” ha scritto il Wahington Post. “Ha detto che il farmaco è un passo sicuro nella giusta direzione, e ha ammorbidito il proprio messaggio con quelle sfumature che ci eravamo dimenticati dopo tre anni sotto questa amministrazione. Chi si poteva aspettare di essere così soddisfatto ascoltando frasi come ‘i dati devono essere ulteriormente analizzati’ e ‘i dati saranno sottoposti a un giornale peer-reviewed’? (1)

Resta da capire il perché di tutta questa fretta nel comunicare i dati – e in modo così irrituale – relativi ad uno studio in corso. “Mi sarebbe piaciuto aspettare per presentarlo a un convegno scientifico – ha detto Fauci alla Reuters – ma questo non è possibile quando ci si trova in una situazione in cui la preoccupazione etica è quella di far arrivare il farmaco a chi sta assumendo placebo.” (2)

I want to see the full data. I want to understand the statistics. I want to understand the benefit and risk. I want to understand the structure of the study, and all of it. Steven Nissen, Cleveland Clinic

L’annuncio di Fauci è giunto dopo una serie di notizie altalenanti che hanno riguardato il remdesivir, farmaco della Gilead. Il valore delle azioni dell’azienda statunitense era aumentato dell’8% venerdì 24 aprile a seguito dell’annuncio di promettenti dati preliminari di uno studio dell’università di Chicago, per poi scendere nuovamente quando per un errore della World Health Organization erano stati svelati in anticipo i risultati fallimentari di un trial condotto in Cina in cui i pazienti trattati con remdesivir avevano avuto un esito peggiore (mortalità al 13,9%) di quelli del gruppo di controllo (12,8%). Studio interrotto precocemente per reazioni avverse nel gruppo trattato con remdisivir e che, nel frattempo, è stato pubblicato sul Lancet il 29 aprile. (3) Il 30 aprile, a ridosso di tre giorni di festa, dopo l’annuncio di Fauci le azioni Gilead sono tornate a salire del 5,7%. (4)

La Food and Drug Administration (FDA) ha concesso il primo maggio 2020 l’autorizzazione all’uso di emergenza di remdesivir per il trattamento dei pazienti con Covid-19 più gravi. (5)

In tempo di pandemia, la scienza è fuori controllo, scrivono Jeanne Lenzer e Shannon Brownlee su Issues in science and technology. (6) Sembra che molti medici – scrivono la giornalista del BMJ e l’esponente del Lown Institute – non tengano più in massimo conto il principio fondamentale della propria professione: primum, non nocere. Dipende anche dal fatto “che alla maggior parte dei medici nessuno ha insegnato a riconoscere la scienza buona da quella cattiva. Né hanno il tempo di analizzare ogni studio, e troppi sono disposti a ignorare la necessità di prove affidabili quando si ha paura.” Secondo, non pochi giornalisti non sono sufficientemente preparati e non hanno idea di come giudicare la qualità di uno studio. “Altri rilanciano ricerche viziate perché il loro compito è quello di promuovere le azioni di produttori di farmaci e biotecnologie, che sono noti per rilasciare risultati preliminari di studi quando favoriscono i loro prodotti.” Terzo, troppa ricerca semplicemente è di cattiva qualità. “Soprattutto in tempi di crisi, ricerche statisticamente insignificanti, metodologicamente scadenti e persino fraudolente possono trovare attenzione da parte di un pubblico composto da malati in preda alla disperazione, da medici disposti a credere a tutto e da giornalisti disinformati.”

Non c’è nessun bisogno di una medicina che sappia fare a meno del metodo scientifico, neanche in un momento di emergenza sanitaria come quello che stiamo attraversando. Non è presentando i propri dati su YouTube (7) invece che su una rivista indicizzata – come ha fatto Didier Raoult, il “mago” dell’idrossiclorochina – che si risolve il problema della tempestività.

I milioni di esperti interrogati dai giornalisti rispondono invariabilmente, aggrottando la fronte e portandosi una mano al mento: “Ne usciremo cambiati”. Nessuno, però, si avventura a fare previsioni più precise, specificando se in meglio o in peggio.

  1. https://www.washingtonpost.com/opinions/2020/05/01/anthony-fauci-did-five-minutes-what-trump-failed-do-weeks/?outputType=amp
  2. https://www.reuters.com/article/us-health-coronavirus-gilead-fauci/fauci-says-leak-concerns-fueled-his-white-house-revelation-of-gilead-drug-results-idUSKBN22C0KX
  3. Wang Y, Zhang D, Du G, et al. Remdesivir in adults with severe COVID-19: a randomised, double-blind, placebo-controlled, multicentre trial. Lancet 2020 Apr 29.
  4. https://www.usnews.com/news/health-news/articles/2020-04-29/trump-fauci-wall-street-optimistic-over-trials-of-possible-coronavirus-drug-remdesivir?context=amp
  5. https://www.fda.gov/media/137564/download
  6. https://issues.org/pandemic-science-out-of-control/
  7. https://www.youtube.com/watch?v=n4J8kydOvbc&t=5
Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

Opening schools safely is key to reducing inequalities in education and beyond @lucyjohnston439 twitter.com/lucyjohnston43…

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…