Leggi e vivi di più

Leggere, scrivere, ascoltare musica, camminare e guardare opere d’arte. Sono queste le cose più importanti della vita di Richard Smith, che è stato per molti anni direttore del BMJ e che continua a scrivere con ammirevole regolarità in uno spazio nei blog della rivista inglese. In una sua nota del 24 settembre rifletteva sull’importanza della …

Continue reading

Ci vuole YouPorn per la ricerca scientifica

Playboy ha deciso di non pubblicare più fotografie di donne completamente nude. E’ la risposta ad una grave crisi di lettori: erano 5,6 milioni nel 1975 e oggi sono solo 800 mila. I maschietti che mancano sono davanti al computer o al cellulare dove l’offerta non manca ed è pure gratuita. Non pubblicare nudo integrale …

Continue reading

EBM: altro che crisi, servono più prove

La crisi della EBM è nella precarietà dei gradini su cui poggia il percorso clinico proposto all’inizio degli anni Novanta dai clinici e dagli epidemiologi di Oxford e della McMaster: trovare le evidenze nelle riviste, nelle banche dati, nei point-of-care tools, valutare con occhio critico le prove raccolte, filtrarle alla luce della propria esperienza clinica, condividere le decisioni …

Continue reading

Pane, salame e conflitti di interesse

Lei è Nina Teicholz, giornalista, vive a New York e è autrice di The big fat surprise, un libro che ha suscitato interesse, discussioni e molte critiche. Lui è David L. Katz, dirige il Prevention Research Center della Yale University, presidente dell’American College of Lifestyle Medicine e fondatore della True Health Coalition. Teicholz è stata …

Continue reading