Press enter to see results or esc to cancel.

EBM e il bisogno di parlar chiaro al malato

Le sei parole più pericolose per la medicina basata sulle prove sono: “non abbiamo evidenze per sostenere che”.

Danger_1Sono pericolose perché ambigue, dal momento che l’assenza di prove può significare sia che non sono state trovate sia che non sono state cercate.

Sono pericolose perché possono indurre sia i medici, sia i pazienti a perdere fiducia nella medicina ancorata ai risultati della ricerca: sono talmente tante le domande ancora senza risposta che, se il personale sanitario dovesse basare le proprie decisioni solo su prove solide, dovrebbe astenersi dallo scegliere per buona parte della giornata.

Che vogliamo fare, dunque, di questo mantra della EBM?

Facile: sostituire l’espressione “there is no evidence to suggest” con una a scelta tra le seguenti:

  • le prove di cui disponiamo non ci danno certezze e, tra le diverse opzioni, non sappiamo quale sia la migliore;
  • le prove che abbiamo non sono conclusive, ma la mia esperienza (o altre informazioni di cui dispongo) suggeriscono di prendere questa decisione;
  • a giudicare dalle ricerche condotte, questa opzione è inefficace;
  • è una questione complicata, perché esistono prove di efficacia in un tipo di paziente e non in un altro.

R. Scott Braithwaite, della New York University School of Medicine, è convinto che, per il bene della stessa EBM, sarebbe il caso di abolire le sei parole pericolose ed essere più precisi.

Di sicuro malati e familiari capirebbero meglio e sarebbero più coinvolti.

 

Riferimento: Braithwaite RS. EBM’s six dangerous words. JAMA 2013;310:2149-50.

Comments

1 Comment

Sandro Dal Fior

La mia esperienza di radioterapista oncologo mi fa ritenere che né i malati né coloro che delegano a parlare con i medici sono interessati all’EBM, ma alla migliore soluzione dei problemi causati dalla loro malattia. Se il medico non sa che pesci pigliare non dovrebbe accusare l’assenza di EBM ma pensare se proporre ai malati di partecipare a trial che cercano di chiarire i tantissimi problemi ancora aperti.


Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

In this important work with colleagues from Italy, we examine if price negotiations lead to better alignment between price of cancer drugs and their outcomes. bmjopen.bmj.com/content/9/12/… @AntonioAddis2 @fperrone62 pic.twitter.com/Nohz0Hp733

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…