Di quale biblioteca possiamo fidarci?

Al suo inizio si diceva che Wikipedia fosse un’enciclopedia. Dopo poche stagioni, fu deciso che la sua qualità fosse perlomeno paragonabile a quella della Encyclopedia Britannica. Oggi, considerato l’approfondimento di molte voci e l’espansione parallela in tantissime lingue, si parla di Wikipedia piuttosto come di una grande biblioteca, costantemente in divenire. Altro che di un’enciclopedia. …

Continue reading

Critica, narrazione, riflessione. Anche slow

Ventiquattro ottobre del 1976. “Ci siamo chiesti: ma se lo spazio della cultura convenzionale, acritica, conformista è così stabilmente occupato, perché non crearne un altro – pur rischioso ma per noi stimolante come il primo lo è per i bramini e i loro sudditi – critico, alternativo, nuovo? Così è nato il progetto, l’abbozzo di …

Continue reading

Medicina della precisione: sogno o incubo?

Il cellulare salverà la sanità? Secondo Eric Topol certamente. C’è bisogno di vie d’uscita distruttive, va dicendo da qualche anno, e lo smartphone si candida ad esserlo. Strumento di sorveglianza per il malato cronico che causa il 90 per cento dei costi della sanità statunitense. Mezzo per fronteggiare le urgenze di minore gravità ma che …

Continue reading

La concorrenza sleale di PubMed

La National Library of Medicine (NLM) preannuncia un nuovo servizio: PubMed Commons. Uno spazio di commenti alla letteratura internazionale. “We hope that PubMed Commons will leverage the social power of the internet to encourage constructive criticism and high quality discussions of scientific issues that will both enhance understanding and provide new avenues of collaboration within …

Continue reading