Fanno Eco a Umberto

Questo è un post noioso perché parla di una cosa di cui si discute molto ma che interessa a poche persone: che fine faranno i giornali e le riviste? Tra vent’anni, cosa e come leggeremo? Le persone molto colte, da anziane, diventano barbose. Prendi Umberto Eco: tanto era fantasioso da giovane, tanto è monotono oggi, …

Continue reading

Guardare bambini guardare

Fotografare figli e figlie di altri è diventato impossibile. Più di una legge, oltre a regolamenti, documenti di consenso, “carte di Treviso” e di chissa quanti altri posti non soltanto impedisce la pubblicazione di immagini di minori, ma rende di fatto difficilissimo scattare una foto a un bambino che non conosciamo. E se fossero norme …

Continue reading

E’ davvero questa l’EbM?

In un articolo uscito il 16 luglio 2012 sull’edizione online della rivista Thrombosis and Hemostasis, Victor Serebrauny (Johns Hopkins University) e Dan Atar (Oslo University Hospital) mostrano che, nei trial TRITON TIMI 38, RECORD e PLATO, il numero di infarti miocardici registrato nei siti dei singoli studi differisce da quello riportato dai Clinical Events Committees …

Continue reading

Basta un poco di zucchero

Secondo il Devoto, l’origine è onomatopeica, da ps…ps insomma. Non più soddisfacente la consultazione dei quattro volumi del dizionario etimologico Zanichelli. Il verbo “pisciare”, insomma, non deriva da altre parole, tantomeno da “pesci”, come “piscina”. E se pisciare derivasse da piscina? È uno dei dubbi che resta alla chiusura delle Olimpiadi di Londra. Phelps, carico …

Continue reading