Che noia

A non farla breve si rischia di stufare. Gran parte della comunicazione scientifica è noiosa non per il contenuto ma per la forma col quale è esposto. 1.       Non mettere a fuoco il problema è il primo passo per non comunicare. Nascondere il punto fondamentale di una tesi dietro un mucchio di cose inutili disorienta …

Continue reading

Farla breve

Dice Eliot che aprile è il più crudele dei mesi: ti credo, è tempo di bilanci. Non a caso, nasce l’urgenza di fare pulizia (è Pasqua no?) e spesso cogliamo l’occasione per sbarazzarci di qualcosa, di gettare le robe inutili. Il desiderio è vedere meglio, fare chiarezza. E meno cose ci sono in giro, più …

Continue reading

Meno musica e più libri per i bambini? Mah …

Fagli spegnere la musica e digli di aprire un libro. Solo così proteggerai tuo figlio dalla depressione. Questo, in estrema sintesi, ci dice una ricerca condotta a Pittsburgh e pubblicata sugli Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine. Ma è improbabile che sia vero. La ricerca ha confrontato l’effetto di sei tipi di media differenti (televisione …

Continue reading

Cercare immagini con Google

La Instant Search attivata sul blank box completa la stringa “Google is a” con il termine “god”. Andiamo bene … Qui finisce che ci dimentichiamo che Google non è soltanto una piattaforma di servizi interattivi ma soprattutto un motore di ricerca. Che tanti usano male e le cose da trovare ci sembrano rare come tartufi… …

Continue reading

Sms: fanno bene alla salute

Nove ragazzini americani su dieci mandano sms e in media ne spediscono 2.899 ogni mese (capperi!): da grandi staranno meglio in salute. A patto di accettare di riceverne dal proprio medico o dalle istituzioni sanitarie che, furbi…, useranno i messaggini per… 1. rendere più tempestiva la comunicazione dei risultati dei test diagnostici; 2. monitorare l’andamento …

Continue reading