Leggere in paradiso

Gli editori olandesi riservano una stanza all’hotel Ambassade per i propri autori di passaggio ad Amsterdam. E’ una tradizione che ha fatto crescere la collezione di prime edizioni firmate di proprietà dell’albergo; così che oggi sono 1800 i libri di autori di 75 nazioni, conservati nella biblioteca aperta agli ospiti. Pagine che possono essere lette …

Continue reading

Twitter e la rivoluzione (sanitaria)

La gente che usa Twitter produce qualcosa come 130 milioni di tweet al giorno. Durante il Super Bowl, lo scorso fine settimana, i messaggi sono stati 4 mila al secondo; poco, in confronto ai 6 mila tweet prodotti dai giapponesi allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre scorso. Un grande business potenziale, per un’azienda che …

Continue reading

London Calling: sarà mica il Lancet?

Creatività, individualismo, approccio anti-establishment: tre caratteristiche che la musica punk ha sempre esaltato, ma che sono comuni anche a una categoria professionale apparentemente assai lontana da ragazzi con i capelli a cresta e giubbotti con le borchie: i ricercatori scientifici. O almeno così sostiene un divertente articolo pubblicato dalla rivista The Scientist. Spiega Bill Cuevas, …

Continue reading

Fidarsi è bene, ma…

Qualcuno incredulo, altri perplessi: a sapere che le grandi multinazionali dell’editoria STM (Scientific Technical Medical) erano le sole industrie con quelle farmaceutiche a maturare utili a doppia cifra, diverse persone in ambito clinico e di ricerca restavano sorpresi o contrariati. Oggi che per Big Pharma le cose sono (in parte) cambiate, l’editoria STM avverte anche …

Continue reading