Press enter to see results or esc to cancel.

Continuiamo così, facciamoci del male!

(Intervista videoDal 1991 è editor di “Psychoterapy and Psychosomatics”, una rivista tra le più interessanti nel settore della salute mentale: Giovanni A. Fava difende raramente posizioni banali, rischiando – piuttosto – un giudizio da eretico anche da chi – come lui – guarda con occhi radicalmente critici l’establishment della medicina accademica. Conversando nel suo studio di docente del Dipartimento di Psicologia dell’università di Bologna, racconta di un collega che lo mise in guardia dal circondarsi di collaboratori troppo svegli, la cui presenza in un contesto universitario può rivelarsi addirittura destabilizzante. E’ il culto della mediocrità, come titola un suo Editoriale del 2005 (Psychother Psychosom 2005;74:1-2).

Parlando con Giovanni, si ha l’impressione che (almeno per una volta) Richard Smith non abbia ragione nel giudicare incompatibile la clinica o la didattica con il mestiere di direttore di una rivista scientifica. Quest’ultima è certamente un’attività piena di insidie e il rischio di continuare così (editor, editori, lettori), facendoci del male, è molto alto. C’è però anche qualche buona notizia e la Sacher Torte qualcuno non la scava, ma la taglia correttamente.

Sta aumentando l’attenzione nei confronti dell’informazione indipendente, come conferma il successo di riviste o di newsletter più originali e critiche di quelle pubblicate dai grandi gruppi editoriali multinazionali.

C’è  interesse da parte di giovani medici per la produzione di ricerca e di letteratura scientifica di buona qualità. Resta da vedere se, crescendo in ambienti non sempre favorevoli, questa curiosità sarà confermata.

In una breve intervista video, Fava parla di  questo e di altro, prendendosela anche con l’American Psychiatric Association, le linee guida, le metanalisi; ma soprattutto spiega come dovrebbe essere un articolo scientifico interessante: clinico, chiaro, pragmatico.

Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…