Vivere (molto) male nella città

Per arrivare attraversi uno dei quartieri più disperati della città: prostitute vecchio stile, migranti ormai immigrati stabilizzati, rivendite di prodotti elettronici profonde un metro e affacciate sui marciapiedi, polizia impegnata in improbabili controlli di ragazzi neri attesi dalle “fidanzate” imbronciate. “Atopia” non è una mostra ma il mostro della città del nostro secolo, quello aperto …

Continue reading