Press enter to see results or esc to cancel.

Nuovi textbooks: copia e incolla?

Copia IncollaMacmillan, una tra le cinque più importanti casi editrici di varia e universitarie, permetterà ai docenti di modificare i contenuti dei manuali online curati da altri autori, integrandoli con testi e immagini o ristrutturandoli per renderli più adatti ai propri corsi. E’ una delle (tante) novità che con cadenza giornaliera ci obbligano a riflettere sulle dinamiche della formazione e della comunicazione scientifica. Quella di Macmillan, a pensarci bene, non è un’idea particolarmente originale: dopo tutto, non è altro che l’applicazione della logica wiki alla produzione e disseminazione delle conoscenze. Ho letto la notizia sul New York Times del 21 febbraio 2010, grazie alla segnalazione di Jacqueline,  preziosissima web “spider”. Dopo una settimana, ecco un altro interessante articolo di Stefano Salis sul Domenicale del Sole 24 Ore.

A partire dalle tendenze che si osservano nel campo della narrativa, Salis racconta il caso di una scrittrice tedesca – Helene Hegemann – autrice di un libro (Axolotl Roadkill) che ha venduto 100 mila copie in tre settimane. Il libro è risultato copiato dal lavoro di un blogger.  Hegemann così si giustifica: “Non è tanto importante l’assoluta originalità di un autore, quanto anche la sua unicità” e – prosegue Salis – la capacità di combinare al meglio tutti gli elementi, persino quelli già pubblicati. La campionatura, in effetti, è una delle cifre della contemporaneità (pensate alle musica), favorita dalle tecnologie e da un concetto di diritto d’autore sempre più labile.

Scrive Salis: “Nessuno può dire con certezza come si scriveranno i romanzi del futuro, come li leggeremo e su quali supporti, di sicuro la generazione di narratori ‘nati digitali’ ha concezioni letterarie e culturali del tutto inedite, da quelle che l’hanno preceduta”. Anche la nuova generazione di docenti è probabile abbia un’idea diversa del significato e del valore del produrre un testo che formi i propri allievi. Il pragmatismo del “copia e incolla” può essere soluzione di oggi; è improbabileche sia una strategia per tornare a tracciare visioni del mondo, contenuti|progetti da trasmettere e condividere con i propri allievi.

Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

Va beh, mi hanno invitato a farlo girare... So’ ragazzi, questi di @forwardRPM , come fai a dirgli di no? twitter.com/forwardrpm/sta…

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…