Impegni mantenuti e promesse elettorali

Ho sempre pensato che gli americani siano avvantaggiati. Nel mio immaginario vanno a letto tardi, guardano le assurdità italiane e sanno cosa fare l’indomani: l’opposto. Deve essere successo così, in questo passaggio stagionale, con gli Stati Uniti già in primavera e noi ancora al gelo di un inverno che sembra non finire. Il voto del Congresso …

Continue reading

L'isola (o la "piattaforma") dei famosi?

Da WebMD, uno dei siti medici più noti e frequentati, nasce WebMD Health Exchange, una piattaforma di social networking. L’obiettivo è collegare circa 60 milioni di medici americani, per condividere esperienze e confrontarsi su casi clinici. All’interno della comunità aperta ci sarà spazio anche per network chiusi, ad invito, nei quali piccoli gruppi di medici potranno …

Continue reading

Nuovi textbooks: copia e incolla?

Macmillan, una tra le cinque più importanti casi editrici di varia e universitarie, permetterà ai docenti di modificare i contenuti dei manuali online curati da altri autori, integrandoli con testi e immagini o ristrutturandoli per renderli più adatti ai propri corsi. E’ una delle (tante) novità che con cadenza giornaliera ci obbligano a riflettere sulle …

Continue reading

Lancet: web, responsabilità o controllo?

In una piazza di Roma, un genitore schiaffeggia un bambino: un signore assiste alla scena e denuncia il Comune, reo di aver messo a disposizione del padre (o della madre) violento/a uno spazio pubblico. Una reazione incongrua, come quella del tribunale italiano che ha giudicato Google colpevole di violazione della privacy per aver permesso la …

Continue reading