Press enter to see results or esc to cancel.

Il Nobel e l'aviatore che cercavano l'immortalità

Charles Lindbergh e Alexis Carrel in una storica copertina di Time
Charles Lindbergh e Alexis Carrel in una storica copertina di Time

L’aviatore Charles Lindbergh e il Premio Nobel per la Medicina 1912 Alexis Carrel diedero vita negli anni ’30 a un curioso – e non privo di lati oscuri – sodalizio scientifico: lo scopo, la ricerca dell’immortalità. Lo racconta David M. Friedman nel saggio “The Immortalists” .

I due lavorarono al Rockefeller Institute for Medical Research per perfezionare una pompa che riuscisse a rivitalizzare gli organi rimossi dal corpo e a mantenerli in vita indefinitivamente. Per Lindbergh e Carrel, che avevano una visione meccanicistica del corpo umano, si trattava in sostanza di implementare una metodologia di sostituzione di parti usurate (proprio come avviene con un aeroplano) nel quadro di una strategia di allungamento significativo (se non a tempo indeterminato) della vita umana.

La ricerca non portò ovviamente ai risultati sperati, ma comunque diede un contributo importante alla tecnologia dei trapianti in uso ancora oggi. Non mancarono però i risvolti inquietanti, quelli che fanno della vicenda una storia dal fascino oscuro e dalle tinte forti: Alexis Carrel era un razzista con posizioni filonaziste, e in un’intervista al New York Times del 1935 e nel suo bestseller dello stesso anno “Man, the unknown” enunciava le sue teorie per le quali una elite di ‘uomini illuminati’ avrebbe dovuto mettere a punto un sistema scientifico per ‘migliorare l’umanità’ eliminando successivamente gli individui ‘imperfetti’. Un’utopia alla rovescia sotto il segno della Pompa Lindbergh-Carrel?

Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

Cosa stiamo imparando da #COVID19? Nei prossimi giorni uscirà l'intervista a @MedBunker su cosa dovrebbe cambiare nella comunicazione scientifica. Qui una piccola anticipazione. @dottoremaevero @RobiVil @lucadf pic.twitter.com/eW1NUdhqvk

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…