Vaccini: la mossa che non ti aspettavi

Da qualche mese lavoravano in silenzio ma il risultato delle elezioni amministrative ha contribuito ad alzare il velo sull’attività del gruppo di lavoro che da tempo sta valutando le evidenze disponibili in letteratura sulle modalità della comunicazione istituzionale per la promozione della salute condotta in diversi paesi del mondo in tema di vaccinazioni. “Si pensava che l’immagine …

Continue reading

Pubblico, ergo sum

“Io scrivo sul New England e tu, al massimo, su Intimità“. Chi lo avrebbe mai detto, fino a pochi mesi fa, che una frase del genere potesse essere rivolta da un medico universitario a una collega medico che lavora nella comunicazione? Invece è successo e addirittura accade spesso, soprattutto nelle bacheche di chi, su Facebook, …

Continue reading

Cosa ci ha insegnato il morbillo

E’ trascorso il tempo utile per fare un bambino, o quasi. Era il 3 ottobre quando, con Maurizio Bonati, preparammo un breve articolo uscito sul Sole 24 Ore Sanità che commentava la possibile proiezione del film Vaxxed di Andrew Wakefield al Senato della Repubblica. L’augurio era che quell’episodio favorisse un dialogo da cui potesse venir fuori …

Continue reading

Leggere per prendere le decisioni giuste

Conobbi Gerd Gigerenzer un po’ di anni fa, parecchi, quando Alessandro lo invitò a parlare in occasione di una delle riunioni annuali di quella che si chiamava Associazione per la ricerca sull’efficacia dell’assistenza sanitaria. Oggi, Areas non c’è più (pazienza: c’è Associali) e neanche Alessandro (e con questo è davvero difficile far pace): per fortuna, …

Continue reading

Vaccinazioni, conflitti, democrazia

Il caso delle vaccinazioni racconta l’Italia. Confusione. In pochi mesi si è formato un fronte compatto a difesa delle vaccinazioni che con molta determinazione ha eletto a proprio avversario un insieme di persone eterogeneo: è composto da chi è pregiudizialmente contrario ai vaccini, o ha dubbi sull’opportunità di sottoporre i propri figli o sé stesso a …

Continue reading

I nemici dei vaccini: la fretta e molta coda

“E’ un bene che aumenti il numero delle persone vaccinate contro la meningite? Forse. Ma non lo è quando non c’è governo, non c’è strategia. Ci saranno benefici per le singole persone, ma non è automatico che ne produrranno per la comunità in termini di maggiore protezione. Sicuramente non è un bene l’aumento della pressione sui servizi …

Continue reading

Se mi vaccini ti cancello

La fobia dei vaccini pediatrici che causerebbero l’autismo ha due nuovi, autorevoli (o forse no) profeti: l’attore Jim Carrey e la procace showgirl Jenny McCarthy, sua compagna anche nella vita.

Continue reading