Omeopatia: l’Europa ci ripensa?

Il chief executive del National Health System inglese ha espresso le sue “serie preoccupazioni” sull’omeopatia, sostenendo che la pratica è “viziata alla fonte”. Simon Stevens e il direttore medico nazionale del NHS, Stephen Powis, hanno scritto alla Professional Standards Authority (PSA) in merito ad una possibile nuova procedura di accreditamento della società degli omeopati. Nella …

Continue reading

Fact checking sulla salute: sembra facile

Ne ha parlato anche Augias su Repubblica commentando il nuovo libro dei curatori di Butac, Michelangelo Coltelli e Noemi Urso. Le fake news sono da qualche tempo il nemico numero uno della medicina accademica. Tutti – ma proprio tutti – si dichiarano paladini dell’informazione corretta e rigorosa. Anche Facebook ha da tempo dichiarato guerra alle …

Continue reading

Il turismo basato sulle prove

“Turismo, terme, gioco. Cosa va a cercare uno quando va in villeggiatura? Un ubriacone va a cercare una cantina, ma c’è anche altra gente che va a cercare altre cose.” Roberto Salvini è consigliere regionale della Lega in Toscana e ha le idee chiare. Le ha espresse in una seduta della commissione per lo sviluppo …

Continue reading

Ebm, esperti e linee guida

Si torna a parlare di linee guida, di forza delle prove, di differenza tra le evidenze e le opinioni di esperti e, ovviamente, di conflitti di interesse. L’Organizzazione mondiale della sanità sta ritirando due linee guida sul trattamento con farmaci oppiodi dopo la pubblicazione di un rapporto al Congresso degli Stati Uniti che accusa Purdue …

Continue reading

Evidence-based medicine: significa ancora qualcosa?

“Evidence based medicine is so much part of the air we breathe it can be hard to remember a time before it. (…) As with democracy and peer review (with apologies to Winston Churchill), evidence based medicine may be the worst system for clinical decision making, except for all those other systems that have been …

Continue reading