Stabilire un tetto alle pubblicazioni

Sono trascorsi venticinque anni da quando Drummond Rennie e Ann Flanagin scrivevano che la letteratura scientifica era “il gettone che serve agli accademici per attraversare le barriere sulla strada dell’avanzamento di carriera” (1). Come osserva oggi Brian C. Martinson su Nature, sono finiti i tempi in cui l’obiettivo del pubblicare era il desiderio di condividere …

Continue reading

Integrità e corruzione nella ricerca scientifica

L’integrità è uno dei valori individuali al centro del socialismo cinese insieme al patriottismo, alla dedizione al lavoro e all’amicizia. Vanno di pari passo con i valori più generali: prosperità, democrazia, civiltà e armonia. E si completano grazie ai valori sociali: libertà, eguaglianza, giustizia e rispetto delle regole della legge. A ciascuno di questi concetti …

Continue reading

La peer review fa schifo: teniamocela

“Ricordatevi che mentre state giudicando una pagina, anche lei vi sta giudicando”. L’avvertimento di Stephen King è inquietante e non poteva essere altrimenti. Com’è affascinante, però, se lo leggiamo pensando alla peer review, questa roba di cui in molti parlano senza sapere come funziona e che pretende di essere un filtro anche se le sue maglie …

Continue reading

Siddharta contro l’EBM

Sembra il titolo di un film trash ma è forse qualcosa di peggio. L’oncologo Siddhartha Mukherjee, autore del best seller L’imperatore del male. Una biografia del cancro, è al centro di vibranti polemiche per un articolo seguito all’uscita del suo libro più recente ma nonostante le molte critiche di avventatezza non ha assunto un atteggiamento …

Continue reading

È tutto un po’ più complicato

Fascisti. Gli autori dell’articolo pubblicato sull’International Journal of Evidence-based Healthcare non avevano dubbi (1). A dispetto del nome della rivista che li ospitava, il loro bersaglio era proprio la medicina basata sulle prove, colpevole di rifiutare qualsiasi cosa non fosse uno studio controllato randomizzato e di organizzare i risultati delle sintesi delle conoscenze in una …

Continue reading

Le bufale perdute nella nebbia

L’informazione scientifica è talmente condizionata che anche la credibilità delle più prestigiose riviste internazionali è messa in discussione. La peer review non funziona (o è addomesticata) e l’impact factor è un parametro non più credibile per giudicare la qualità dei contenuti. Ciò che leggiamo sulle riviste è solo la punta di un iceberg di dati …

Continue reading

La peer review si fa in famiglia?

L’ultimo aggiornamento della lista degli editori-predatori è del gennaio 2014 e, con l’apertura del nuovo anno, si attende la sua revisione da parte del blog Scholarly Open Access. I criteri per la definizione di predatory publisher sono talmente tanti e articolati che non si può che rimandare al post di Jeffrey Beall pubblicato nel dicembre …

Continue reading

La peer review: un falso problema

Di peer review si continua a discutere, chissà perché, anche durante l’estate. Questa volta, il confronto è stato innescato da un post pubblicato su The Conversation: Hate the peer review process? Einstein did it too. Gli autori, Andre Spice e Thomas Roulet, raccontano l’arrabbiatura di Einstein nello scoprire che un suo articolo, nel 1935, era …

Continue reading