La biblioteca più comoda è in tasca

Oltre 3 mila metri quadrati: le dimensioni della biblioteca di Birmingham, appena inaugurata, la rendono forse la più spaziosa del mondo. Raccoglie, all’ottobre 2013, più di 2 milioni e 750 mila volumi. Sono invece circa 1.400  i libri che possiamo archiviare in un Kindle, anche se – come nel caso degli scaffali di una biblioteca …

Continue reading

Apps: la FDA fa un favore all'industria

Oltre 100 mila apps per la salute e la medicina. Tre milioni di download solo negli Stati Uniti. Cinquecento milioni di smartphone nel 2015. Numeri che devono aver fatto  riflettere anche la Food and Drug Administration (FDA) che ha deciso di regolamentare un mercato tanto florido quanto potenzialmente rischioso. Leggendo la notizie e, soprattutto, i …

Continue reading

Bret Easton Ellis e la ricerca dell’essenziale

Una nuova app per leggere libri: Readmill. La scommessa del fondatore di questa start-up – Henrik Berggren – è che già oggi chi legge un e-book lo fa usando il proprio smartphone. Quindi, il problema non è chi – tra Kindle o iPad – vincerà la partita: la questione è un’altra. Quale? Il futuro degli …

Continue reading

Farmaci e web tra EBM e biografie

Prova a fare una ricerca che riguardi la cardiologia sul computer di un’adolescente: saprai tutto su Johnny Depp e poco sullo scompenso. I risultati che Google ti restituisce sono “informati” dalle nostre ricerche precedenti. Soprattutto per questo, il computer che usi al lavoro è veramente “tuo”, più ancora di quello di casa ma forse un …

Continue reading

Documentate perdite di tempo

L’iPad è la nostra anima, dice Maurizio Ferraris: riflette il nostro volto ed “è” noi perché al suo interno registriamo tutto: scritture, video, immagini, suoni. L’allievo di Vattimo gira l’Italia sostenendo un’idea interessante: tutti gli aggeggi che abbiamo in tasca, nello zaino o in borsa non servono per comunicare, ma per registrare il nostro stare …

Continue reading

Un iPad per tutti! Ehm, per alcuni

Durante la campagna elettorale per la poltrona di governatore dello stato australiano di Victoria – il secondo più popoloso dell’isola – il candidato laburista John Brumby ha promesso che in caso di sua riconferma ogni medico del sistema ospedaliero pubblico verrà dotato a spese dello Stato di un iPad nuovo fiammante. “Man mano che la …

Continue reading

L'iPad sedurrà il medico?

L’iPad può diventare l’ideale compagno di lavoro elettronico del medico? “Nel mercato dell’assistenza ospedaliera in fase acuta credo sia difficile che venga adottato su vasta scala”, sostiene John Moore sul sito Mobihealthnews. “Non possiamo considerarlo fino in fondo un dispositivo mobile e non è abbastanza grande per le applicazioni di terapia intensiva. Ha un grande …

Continue reading