Mammografia di screening e l’errore dell’algoritmo

Un errore nei sistemi informatici del servizio sanitario inglese avrebbe potuto causare la morte di fino a 270 donne tra le 450 mila non invitate a sottoporsi alla mammografia di screening. Il ministro della salute Jeremy Hunt ha ordinato un’inchiesta che dovrebbe dare una risposta entro sei mesi. It was quite surprising that a health …

Continue reading

Migliorare una letteratura scientifica disintegrata

Può essere parzialmente ritirato, ritirato con sostituzione, ritirato e ripubblicato. Può essere soggetto a una short refutation o essere corredato da una nota che segnala che qualcosa potrebbe accadere (matter arising). Può vedersi affiancato un erratum o un corrigendum e, nei casi estremi, può essere soggetto di annullamento (withdrawal), cosa diversa dal venir cancellato (cancelled). …

Continue reading

Guideline.gov chiude. A chi interessa il governo delle linee guida?

«Il sito web della Agency for Healthcare Research and Quality National Guideline Clearinghouse (NGC, guideline.gov) non sarà accessibile dopo il 16 luglio 2018 perché i finanziamenti federali tramite AHRQ non saranno più disponibili per supportare la NGC a partire da quella data. AHRQ sta ricevendo manifestazioni di interesse da parte di soggetti interessati a svolgere …

Continue reading

Conoscere il mondo attraverso i titoli

[Rebecca De Fiore] “In qualunque altro paese europeo un articolo sull’incontro di oggi sarebbe intitolato Luca Sofri alla Holden con Rivista Studio. In Italia, invece, Sofri attacca i giornali”. Scherza così Luca Sofri, direttore de Il Post, durante l’incontro organizzato – appunto – da Rivista Studio alla Scuola Holden a Torino. Una battuta per riassumere …

Continue reading

Riviste scientifiche, blog e peccati di omissione

In un anno, il Lancet può riuscire a “piazzare” più di 80 super vendite di reprint di articoli con tirature che vanno dalle 24 mila alle 835 mila copie. Un po’ meglio di quanto non riesca a fare il BMJ, che nello studio che fornisce questi dati si è fermato a poco più di 70 con …

Continue reading

Il medico non legge più le riviste scientifiche

Chi legge le riviste scientifiche perde tempo? Chi scrive sulle riviste col desiderio di farsi leggere fa una fatica inutile? Se lo è chiesto Milton Packer sul blog che cura sul sito MedPage Today il 28 marzo 20181. Packer è un cardiologo statunitense molto noto, ha diretto la divisione di Fisiologia del cuore della Columbia …

Continue reading

Comunicare la ricerca a chi decide

Chi decide le politiche sanitarie non lo fa in base alle prove disponibili. Se ne parla da anni ma non si fanno passi in avanti. Per risolvere la questione o anche solo per migliorarla, è necessario passare da un’ottica di disseminazione delle informazioni sui risultati della ricerca a un modello non lineare ma bidirezionale. Il …

Continue reading

Nessuna domanda è sbagliata

“Quel che serviva era semplicemente il ritorno all’antico: noi e loro. I tecnici e i malati, chi sa e chi non sa. Il vero e il falso, la scienza e l’ignoranza. Insomma il ritorno alla delega totale al tecnico e basta.” Questa frase di Salvo Fedele sintetizza mesi di discussioni e di litigi, di insulti e di …

Continue reading