Le industrie corteggiano gli studenti di medicina

L’industria farmaceutica continua a cercare attenzione da parte dei medici in formazione: più precoce è il primo contatto e maggiori sono le probabilità che una volta entrato nella professione la confidenza tra il medico e l’azienda possa consolidarsi e portate dei vantaggi a quest’ultima e, secondo qualcuno, anche al professionista stesso. Una revisione a cui …

Continue reading

Psicologi e conflitti di interesse

Ogni anno in Italia si svolgono più di 1.200 festival culturali: c’è quello della letteratura a Mantova e delle letterature a Roma e quello della filosofia, della mente e della complessità. Del giornalismo, del giornalismo tv e dei nuovi media e di quello alimentare. Ci sono festival legati a progetti culturali espliciti come le giornate …

Continue reading

La medicina è una vocazione disinteressata?

Di conflitto d’interessi si parla sempre come se esistesse, sì: ma in un altro mondo. La convinzione di Franco Panizon è ripresa in una lettera che il pediatra di famiglia Giuseppe Boschi ha inviato alla rivista Medico e bambino. (1) E’ vero: nonostante una letteratura sterminata, si parla di conflitto d’interessi soprattutto per negare che …

Continue reading

Cinque regole su etica e social media

Quando erano piccole, non era facile per le mie figlie spiegare che lavoro facesse il papà: stampa libri? No. Allora, li rilega? Neanche. Li scrive? Figurati. Libraio? No, no. E’ giornalista? Manco per idea. Ora è tutto più semplice, perché Rebecca e Celeste sono editori anche loro. Leggono o scrivono o fotografano qualcosa, pensano di …

Continue reading

Medicina e mafia si somigliano?

Non è che l’ambiente della medicina e quello della mafia si somigliano? Riprendi il libro di Bazell, Vedi di non morire, e fai un elenco. Sia la Medicina (emme maiuscola) sia la mafia (emme minuscola, almeno) si fondavano su un sistema di valori (ci vorrebbero le virgolette) che oggi è in crisi; per lo meno, …

Continue reading