12 regole per scrivere di medicina

In un medico o in un farmacista, il bisogno di pubblicare viene prima dell’esigenza di fare ricerca ed entrambi sono indipendenti dalla capacità di scrivere. Volendo migliorare la qualità di ciò che si legge sulle riviste scientifiche sarebbe necessario ristabilire l’ordine delle cose, ma talvolta non c’è tempo oppure non è una cosa semplice. Capita …

Continue reading

Manca uno sguardo critico sulla medicina

Chi lavora nell’editoria sa che la fine dell’estate coincide con l’operosità (beh, più o meno) dell’attuazione dei buoni propositi e dei programmi fatti sotto l’ombrellone o camminando in montagna. Si definiscono i cataloghi delle riviste, ci si vede alla fiera del libro di Francoforte, si programmano le uscite autunnali sperando di recuperare tutti i ricavi …

Continue reading

Quale responsabilità per il giornalista scientifico?

Una via di mezzo tra informazione e intrattenimento:  ecco cos’è la gran parte del giornalismo scientifico. Infotainment, scriveva Jalees Rehman sul Guardian tre anni fa:  dalle posizioni più bizzarre dell’accoppiamento animale  alle associazioni imprevedibili tra cibi e longevità o all’ennesima medicina miracolosa che – chissà perché – potremmo tranquillamente far crescere noi stessi sul balcone di …

Continue reading

Lettori o consumatori?

Il Salone internazionale del libro è nato a Torino nel 1988 e, dopo quasi 30 anni, l’Associazione italiana editori (AIE) ha deciso di non sostenerlo più e di costruire un evento alternativo e contemporaneo a Milano. Non è una baruffa campanilista ma una questione che suggerisce una riflessione sullo stato della cultura italiana e sui …

Continue reading

Un nuovo inizio per le biblioteche?

La fine delle biblioteche è vicina. Siamo a un passo e non è inutile chiedersi perché. La fine delle biblioteche dipende dalla riduzione dei finanziamenti per acquisto di libri e riviste. Dall’aumento del costo degli spazi nelle città. Dal calo della domanda di lettura. Libraries, as we currently know them, are going away. MG Siegler Guardiamo …

Continue reading

La peer review fa schifo: teniamocela

“Ricordatevi che mentre state giudicando una pagina, anche lei vi sta giudicando”. L’avvertimento di Stephen King è inquietante e non poteva essere altrimenti. Com’è affascinante, però, se lo leggiamo pensando alla peer review, questa roba di cui in molti parlano senza sapere come funziona e che pretende di essere un filtro anche se le sue maglie …

Continue reading

Conflitto di interessi: la trasparenza conviene

A parole, il mondo dell’editoria scientifica è stato tra i primi a dedicare attenzione ai conflitti di interessi. Bill Clinton succedeva a George W. Bush, un pazzo fanatico della Graf accoltellava la Seles e i direttori delle più famose riviste di medicina preparavano un documento destinato a diventare un riferimento obbligato per regolare i “competing interests”: …

Continue reading

Narrare, senza raccontarci storie

Amiamo le storie perché ci rassicurano, ci confortano nella loro prevedibilità. A «scoprirlo» è stato Kurt Vonnegut (ma ancora molto prima Vladimir Propp a proposito delle fiabe. Il primo grafico a sinistra, in basso, è uno dei plot ricorrenti, una delle «forme delle storie» raccontate da Vonnegut. Anzi, è forse la forma per eccellenza, quella …

Continue reading