“Nun se ponno frega’ i libbri.” E manco leggerli

“Anvedi il pupo, carino che è, guarda, ci hanno pure i calendari, vieqquà che ne mettiamo un paio nella borsa”. “Vieqquà tu, che nun se ponno frega’ le cose, mannaggia, ce so’ pure le guardie, so’ quelle vestite de chiaro, nu lo vedi che ce stanno a guarda’…” “Ma dai, il calendario dei pupi nei …

Continue reading

Cercasi lettori che non vedano

Almeno uno dei quindici articoli pubblicati sull’ultimo numero del New England Journal of Medicine non è scritto da chi lo ha firmato. Lo dicono le statistiche o, quantomeno, è questo che ci dice una ricerca presentata al congresso di Vancouver sulla Peer review and biomedical publication promosso come sempre dal JAMA. C’è chi ricorre ad …

Continue reading

Se James Bond si mette il camice…

Salva un mafioso da un cancro allo stomaco ma non da un chirurgo ciarlatano e maldestro; sgomina una banda di aguzzini di giovani donne dell’est e protegge la propria ragazza dall’attacco degli squali; getta dalla finestra il figlio del capomafia al quale si era ribellato, ma per liberarsene per sempre deve privarsi di una parte …

Continue reading

Biblioteche-museo o 2.0?

Sulla strada tra Presicce e Taurisano una freccia a destra indica la presenza di Museo e Biblioteca. Un’associazione che inquieta, ma che trova riscontro in un titolo del Corriere della Sera del 22 agosto: “Milano e le biblioteche: la sfida senza confini per salvare la memoria”. Da oggi al 27 agosto c’è il congresso dell’International …

Continue reading

Turisti s… mascherati

Ho prenotato il volo per Londra: primo weekend di settembre con famiglia e amici. Ieri, Valerio (l’altro “padre”) fa: “Tocca comprarci le mascherine”. Le mascherine? La paura dell’influenza contagia davvero tutti, non è questione di titolo di studio o, tantomeno, di reddito. Con la mascherina alla Tate, al British Museum o alla National Gallery? Neanche …

Continue reading

Pediatri a mollo traditi da un link

Poche cose sono più stancanti dello stare tutti i giorni con i bambini: piangono, ti tirano per la giacca, hanno sempre il moccio, se la fanno sotto, vogliono dormire e devi far piano. Sarà per questo che, se c’è una categoria di medici che avrebbe  bisogno di ritemprarsi, è certamente quella dei pediatri. Eppure, anche …

Continue reading

Il comunicato stampa della banda del buco

Al tuo medico di famiglia qualcosa non torna, leggendo i tuoi esami, e ti parla della possibilità di fare una colonscopia. Ti dice due parole in croce e non ti fai un’idea splendida della mattina che ti aspetta in ospedale. E’ così che quando apri il Corriere (della Sera, perché quel giorno hai comprato la …

Continue reading

Carfagna e le divise da infermiera

Meno male che c’è la Carfagna. Ho fatto appena in tempo a mettere nella valigia per le vacanze il libro della ministra, “un anno di governo”. Tutto minuscolo, per il noto understatement della statista più bella d’Europa. Speravo in foto migliori, a dire il vero, anche se noi fan della Mara potremo comunque accontentarci di …

Continue reading