Copertine un Po illogiche

“Non è che Munari ‘facesse le copertine’. Veniva lì e discuteva”. Munari è Bruno e chi racconta (a Severino Cesari nel Colloquio del 1991) è Giulio Einaudi. Munari arrivava da Milano che voleva dire due ore di viaggio e un altro mondo: la creatività “innestata” (così dice Einaudi) nel pragmatismo della tecnica tipografica. “Gli dicevo: …

Continue reading

Osteoblob e il crollo dell'informazione scientifica

L’osteoporosi è metafora di una comunicazione fragile che implode e collassa su se stessa. Tutto e niente è osteoporosi, territorio di sex symbol attempate, di overdiagnosi e di Mirabelli contriti che contrastano la normalità dell’invecchiare così ben raccontata nel Pranzo di Ferragosto. Farmaci inutili ed esami superflui d’accordo, ma anche soluzioni a base di yogurt …

Continue reading

Gli occhi di un fotografo sono diversi

Luigi Ghirri (1943-1992) è stato uno degli artisti italiani più importanti per il rinnovamento del linguaggio fotografico non soltanto nell’ambito dell’interpretazione del paesaggio ma più in generale per la testimonianza sul mondo. Dal suo lavoro, nel clima culturale fotografico italiano dei primi anni Ottanta, nacque l’idea di un progetto, Viaggio in Italia, che vide la …

Continue reading

Servono slides? Fai come Le Corbusier

Quelle diapositive dietro di noi sono dei guardiaspalle: danno sicurezza, indicano la strada dove andare, dettano i tempi, danno il ritmo. Ci illuminano da dietro e nascondono brufoli, zampe di gallina e il tempo che passa. Sono il moderno suggeritore dalla buca, coperta di Linus, oggetto transizionale per ogni relatore. Peccato che ci hanno proprio …

Continue reading

Quello è un genio: quasi quasi lo copio

Di pirla originali, in giro ce ne sono parecchi. Di gente creativa e intelligente, purtroppo, molto meno. I pochi che ci sanno fare davvero, però, sono una grande fonte di ispirazione. A patto di non copiare: non solo è rischioso ma tradisce la fiducia. Entri in libreria e inizi a soffrire di fronte alle spianate …

Continue reading

L'indirizzo di Lincoln e il PowerPoint

Nel novembre del 1863, in piena guerra di Secessione, Abraham Lincoln formulò il famoso Gettisburg Address. Era il giorno dell’inaugurazione di un cimitero che accoglieva soldati nordisti morti proprio su quel terreno in una delle battaglie più sanguinose di una guerra terribile, durante la quale perse la vita il 41 per cento dei soldati del …

Continue reading

La cognizione del colore

La smania di condividere porta ad avere fretta di metterlo via, quel libro che stai per finire, perché poi sarà tutto un postare su Facebook, un commentare su Anobii, un messaggiare su Twitter. Tutti dovranno sapere che quell’autore no, continua proprio a non piacerti. O, al contrario, che quella frase di sicuro non la dimenticherai. …

Continue reading

Guardare bambini guardare

Fotografare figli e figlie di altri è diventato impossibile. Più di una legge, oltre a regolamenti, documenti di consenso, “carte di Treviso” e di chissa quanti altri posti non soltanto impedisce la pubblicazione di immagini di minori, ma rende di fatto difficilissimo scattare una foto a un bambino che non conosciamo. E se fossero norme …

Continue reading