Politica sanitaria: serve credibilità

L’anno che verrà si chiude con due brutte notizie per la politica sanitaria del nostro paese: la mancanza del numero legale necessario alla votazione della legge per lo ius soli e l’approvazione del cosiddetto decreto Lorenzin, salutato come una legge di “riordino” della sanità italiana. Tra le novità, il riconoscimento come professioni sanitarie dell’osteopatia e …

Continue reading

Non pubblicare sulle riviste d’assalto

Dai National Institutes of Health (NIH) arriva una raccomandazione: stare alla larga dai cosiddetti predatory publishers, vale a dire quegli editori (e quelle riviste) che continuano a inviare email a clinici e a ricercatori invitandoli a pubblicare su riviste poco conosciute ma (incredibilmente) talvolta già indicizzate (1). A pagamento, s’intende. L’obiettivo dei NIH è tutelare …

Continue reading

Sbrigati a pubblicare che ti pago

Spicy, hot, fresh and fragrant. Conosciamo Sichuan per la cucina, una delle quattro “culle” della gastronomia cinese. Da quelle parti, però, non tengono soltanto alla coltivazione del peperoncino, se è vero – com’è vero – che la facoltà universitaria di Agricoltura della città ha annunciato in pompa magna l’assegnazione di un riconoscimento di 2 milioni …

Continue reading

Alimentazione e salute: aumenta la confusione

L’ennesimo studio sui rapporti tra alimentazione e salute è stato pubblicato sul Lancet del 29 agosto 2017 (1) e immediatamente l’agenzia Ansa ha intitolato: Il rischio per il cuore arriva dai carboidrati e non dai grassi. Ovviamente, il Foglio di Giuliano Ferrara ha calato l’asso: Grasso è bello (e sano). La Repubblica non è da …

Continue reading

Medici o carrozzieri? Riparazioni a tempo

Una visita oncologica deve durare 20 minuti. Lo stabilisce il tempario della Regione Lazio per decreto del 28 giugno 2017. Secondo il dizionario Garzanti, il tempario è l’elenco dei tempi medi necessari a eseguire ciascun tipo di lavorazione relativa a uno specifico settore tecnico. E’ una parola che si usa soprattutto nell’ambito della riparazione delle …

Continue reading

Per decidere, mi affido o no all’informatica?

“Not ready for the prime time!” Il commento postato su Twitter sembra non dare chance ai sistemi informatizzati a supporto delle decisioni cliniche (machine learning-based decision support system ML-DSS) all’indomani della pubblicazione di una Viewpoint sul JAMA a firma di tre autori italiani: Federico Cabitza (del dipartimento di Informatica dell’università di Milano-Bicocca), Raffaele Rasoini e …

Continue reading