Riviste scientifiche, blog e peccati di omissione

In un anno, il Lancet può riuscire a “piazzare” più di 80 super vendite di reprint di articoli con tirature che vanno dalle 24 mila alle 835 mila copie. Un po’ meglio di quanto non riesca a fare il BMJ, che nello studio che fornisce questi dati si è fermato a poco più di 70 con …

Continue reading

Nessuna domanda è sbagliata

“Quel che serviva era semplicemente il ritorno all’antico: noi e loro. I tecnici e i malati, chi sa e chi non sa. Il vero e il falso, la scienza e l’ignoranza. Insomma il ritorno alla delega totale al tecnico e basta.” Questa frase di Salvo Fedele sintetizza mesi di discussioni e di litigi, di insulti e di …

Continue reading

L’esagerazione della certezza

Le telefonate con l’amico di Lione sono preziose. Lo ascolto parlare di musica lirica, di architettura dei musei, di panorami alpini, di gastronomia francese. Vengo informato di politica internazionale, di vita culturale europea e statunitense. Talvolta, però, la conversazione scade nel commento dell’attualità della politica sanitaria italiana. Ieri così è successo e, per spiegarmi il …

Continue reading

Conflitti di interesse e direttori di riviste

Chi dirige una rivista scientifica ha un grande potere, perché le sue decisioni influenzano l’andamento economico di prodotti, i risultati finanziari delle industrie, le carriere professionali di colleghi. Paradossalmente, la principale missione di un direttore di rivista ha un impatto minore: la possibilità di influenzare il dibattito scientifico. Ugualmente modesta è l’attenzione per l’esposizione degli …

Continue reading

Pillole per curare una sanità influenzata

Si discute dagli anni Settanta del difficile equilibrio tra l’efficacia dei farmaci e la necessità commerciale della loro promozione, dei dubbi sulle relazioni insidiose tra chi prescrive e chi produce. Se ne discute da troppo tempo per credere che le dinamiche siano rimaste allo stesso punto nel quale furono fotografate dalle riflessioni di Albano Del …

Continue reading

Stabilire un tetto alle pubblicazioni

Sono trascorsi venticinque anni da quando Drummond Rennie e Ann Flanagin scrivevano che la letteratura scientifica era “il gettone che serve agli accademici per attraversare le barriere sulla strada dell’avanzamento di carriera” (1). Come osserva oggi Brian C. Martinson su Nature, sono finiti i tempi in cui l’obiettivo del pubblicare era il desiderio di condividere …

Continue reading

Integrità e corruzione nella ricerca scientifica

L’integrità è uno dei valori individuali al centro del socialismo cinese insieme al patriottismo, alla dedizione al lavoro e all’amicizia. Vanno di pari passo con i valori più generali: prosperità, democrazia, civiltà e armonia. E si completano grazie ai valori sociali: libertà, eguaglianza, giustizia e rispetto delle regole della legge. A ciascuno di questi concetti …

Continue reading

Linee-guida e responsabilità

La legge sulla responsabilità professionale resta al centro del dibattito della sanità italiana. Elogiata da molti, ha il pregio di aver regolato un ambito diventato negli ultimi anni terra di conquista da parte di gente senza scrupoli. Però, restano poco chiari diversi aspetti essenziali dell’applicazione delle norme. Tra queste il metodo di produzione delle linee-guida …

Continue reading