Press enter to see results or esc to cancel.

Medici e infermieri, esauriti e sfruttati

“È indubbio che l’assistenza sanitaria sia diventata un mercato ad un livello quasi irriconoscibile. Ma è anche vero che la maggior parte dei clinici rimane fedele all’etica che, come prima ragione, li ha portati sul campo. Questo rende l’ospedale un luogo di lavoro stimolante. Sempre più spesso, però, mi sono resa conto che questa etica a cui tengo tanto viene sfruttata con cinismo. Ormai, la medicina industriale ha spremuto quasi tutta la efficienza che può produrre il sistema. Con accorpamenti e razionalizzazioni, ha portato all’estremo gli indicatori della produttività. Ma una risorsa che sembra infinita – e gratuita – è l’etica professionale delle persone che lavorano nello staff medico.”

Health care is about taking care of patients, not paperwork. Danielle Ofri | New York Times

Se medici e infermieri si rifiutassero di assecondare le richieste dei malati e la loro domanda di salute, il sistema crollerebbe, spiega Danielle Ofri sul New York Times. (1) La complessità dei quadri clinici aumenta costantemente e questo significa diagnosi più difficili da formulare, terapie più complicate da prescrivere, complicanze più numerose da governare. Per ogni ora passata a visitare il malato, il medico ne passa due a compilare documentazione al computer nonostante, negli Stati Uniti, il numero di impiegati amministrativi nella sanità sia dieci volte quello dei clinici. Quale altro lavoratore potrebbe mai accettare una cosa del genere?

Alla sanità ospedaliera e territoriale viene chiesto di fare di più con meno risorse e spesso questo miracolo diventa possibile soltanto per la disponibilità del personale sanitario. Un miracolo che rischia di costare caro, alla fine dei conti, perché il medico mentalmente esaurito ammette di fare più errori che si traducono anche in peggiori esiti delle cure e in un maggior numero di risarcimenti per malpractice. Il costo complessivo per il sistema sanitario statunitense causato dal burnout dei clinici è stimato tra i 2,6 e i 6,3 miliardi di dollari l’anno secondo una ricerca pubblicata sugli Annals of Internal Medicine in apertura del giugno 2019. (2) Si tratta dunque di un importante determinante di maggior costo e inappropriatezza per il sistema sanitario, che potrebbe essere mitigato con investimenti relativamente modesti.

  1. Ofri D. The business of health care depends on exploiting doctors and nurses. New York Times 2019; 8 giugno 2019.
  2. Han S, Shanafelt TD, Sinsky CA, et al. Estimating the attributable cost of physician burnout in the United States. Ann Int Med 2019;170(11):784-90.

Nella foto in alto: Bicycle, di Thai Handicrafts. Flickr Creative Commons.

Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

“Social media provide a 24/7 hours café that transcends lab walls, country borders, career stages, languages, cultures, and backgrounds.” 👍🏻👏🏻 @BMatB @seis_matters @jesswade @NatRevChem pic.twitter.com/IL5KiHuUfP

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…