Press enter to see results or esc to cancel.

Twitter, il Ministero, la memoria e la storia

All’inizio degli anni Settanta, facevamo i fattorini per i nostri papà che contribuivano al percorso di avvicinamento alla riforma del servizio sanitario. Portavamo buste di bozze e di libri in motorino girando per Roma. Oggi Marco Delogu è uno dei grandi fotografi italiani ed è direttore dell’Istituto italiano di cultura a Londra. Ha appena organizzato una doppia conferenza per celebrare i 40 anni della legge di riforma sanitaria, invitando a parlare Rodolfo Saracci – che ha diretto la International agency for research on cancer per lunghi anni – e Paolo Vineis – che insegna epidemiologia a Londra, all’Imperial college. Marco è figlio di Severino Delogu: medico, esperto di politica sanitaria, è stato tra le persone che ha concretamente “scritto” la legge 833 approvata a fine dicembre del 1978.

 

 

Oggi il Ministero della salute ha postato su Twitter un’immagine e una frase di papà Delogu, lanciando l’hashtag #SSN40. Una bella cosa, che potrebbe essere seguita da altri post sulla stessa linea: riconoscimento all’importanza di conoscere la storia recente del nostro Paese non come esercizio di memoria, ma per dare valore al patrimonio di esperienza e di competenze su cui poggiano strumenti di democrazia come il servizio sanitario nazionale.

Qualche settimana fa avevo scritto una nota in questo spazio a proposito di un’iniziativa del Ministero della salute per ricordare la legge di riforma psichiatrica. “Da vicino nessuno è normale” era la frase che aveva connotato una campagna istituzionale che ha coinvolto l’Associazione nazionale dei comuni italiani. La scelta della frase non mi aveva convinto, ma è stato un progetto di successo, che ha raccolto molti consensi.

L’avvio di questa nuova bella iniziativa del Ministero mi obbliga ad una sorta di penitenza. Eccola: di ritorno  dal Museo della mente.

 

 

Comments

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tweet

Tutto pronto per l'#aperitwitter di domenica al Convegno #SIC2018. Portiamo un po' di Twitter nel mondo della cardiologia italiana. E ci beviamo uno spritz. pic.twitter.com/jvVUOR8Rgn

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…