Press enter to see results or esc to cancel.

Vaccinazioni e candidature politiche

Li chiamavano gli Atari democrats, non per la passione per i videogiochi ma perché erano convinti che il progresso e la democrazia fossero strettamente legati alla tecnologia e all’innovazione. Hai presente Al Gore? Anche lui era del gruppo, a sottolineare un’altra caratteristica di questo tipo di persone: il rispetto per l’ambiente, la cui tutela però non sarebbe dovuta passare tout court per la conservazione ma per un uso rispettoso e intelligente delle risorse.

Scientists are meant to be politically neutral, at least as far as their science is concerned. David Runciman, Guardian

Avrebbe potuto essere una grande idea, quella di legare temi importanti come l’ecologia alla politica. Invece si rivelò un disastro. “Una volta che sei trascinato nel terreno della politica – ha scritto David Runciman sul Guardian il 7 luglio 2017 – i tuoi avversari possono accusarti di presentare una visione distorta della scienza.(1) Gli scienziati si ritiene debbano essere politicamente neutrali, almeno fin tanto che che si discute delle questioni oggetto del loro studio. Ed è molto difficile restare neutrali quando si è oggetto di attacchi politici.”

Prendiamo il caso del cambiamento climatico: è sotto gli occhi di tutti purtroppo, dagli uragani sulle coste statunitensi e caraibiche fino alle frane e agli allagamenti nelle città italiane che si affacciano sul Tirreno. Oltre il 95% degli scienziati internazionali che si sono espressi su questo argomento lo ha fatto sottolineando l’allarme per la gravità del problema, convinti che la causa sia l’azione sconsiderata dei paesi del primo mondo. Ebbene, proprio la compattezza di questo fronte rafforza quello avversario. Ci si oppone al sapere di quella che viene percepita come una élite, un insieme di persone privilegiate che dice alla gente comune come dovrebbe pensare, sostiene il docente di Politica alla Cambridge University. La politicizzazione del confronto sul riscaldamento globale ha nuociuto anche al semplice avvio del problema ad una soluzione.

The costs of a failed prediction far outweigh the benefits of an accurate one, especially when that prediction has made in the service of politics. David Runciman, Guardian

Lo stesso rischia di avvenire con le vaccinazioni. Anche in questo caso, c’è una grande maggioranza di persone favorevoli, convinte dell’efficacia e della sicurezza dei vaccini per i quali disponiamo di evidenze ormai più che robuste. Ma se chi più si è esposto a favore delle vaccinazioni in questi mesi decidesse di presentarsi alle prossime elezioni (quali elezioni, poi, non si è capito) non sarebbe una buona idea. Non lo sarebbe per loro (probabilmente sottoposti ad attacchi ancora più spregiudicati di quelli attuali) e non lo sarebbe per la parte politica che desse loro spazio. Soprattutto perché se la Scienza è in crisi di credibilità, ancora di più ne è colpita la Politica. Facile capire come finirebbero con l’essere addirittura rafforzati i dubbi su lealtà e disinteresse dei clinici, ricercatori o genitori “prestati ai partiti”.

E’ una questione complicata anche perché riguarda la fiducia. Per riacquistarla servono buone compagnie ed equilibrio tra fermezza nel difendere le evidenze più robuste e disponibilità ad ammettere il margine di incertezza comunque insito nella ricerca scientifica.

  1. Runciman D. How climate scepticism turned into something more dangerous. Guardian 2017; 7 luglio.
Comments

Leave a Comment

Tweet

Lis Power

Fox anchor: If we help the poor afford health care, what's their motivation to live a healthy lifestyle? ... seriously, he asked that pic.twitter.com/CgPRwzQP36

Tag Cloud

Luca De Fiore

Comunicare la salute e la medicina:
tutto quello che vorresti chiedere ma hai paura di sapere. E nemmeno sai tanto a chi chiedere…