Cercasi lettori che non vedano

Almeno uno dei quindici articoli pubblicati sull’ultimo numero del New England Journal of Medicine non è scritto da chi lo ha firmato. Lo dicono le statistiche o, quantomeno, è questo che ci dice una ricerca presentata al congresso di Vancouver sulla Peer review and biomedical publication promosso come sempre dal JAMA. C’è chi ricorre ad …

Continue reading